La tarte au citron....sognando Paris!

lunedì 30 maggio 2016

Tarte au citron


Tarte au citron E' una sera di luglio, fuori non c'è alcun rumore ed io sono sdraiata sul mio letto ascoltando Funny Face di Fred Astaire. Ho appena finito di leggere l'ennesimo libro ambientato a Parigi ed inevitabilmente, come per magia, non ci sono più pareti nella mia stanza. Sono appena atterrata a Parigi. Sto aspettando le taxi che mi porterà dritta in albergo. Indosso un vestitino stile anni cinquanta color verde tiffany, ho i capelli raccolti e un bel cappello sulla testa. L'attesa è breve. Sono già a destinazione. Busso alla porta dello sceneggiatore...ah si dimenticavo sono una dattilografa!

Volete sapere come continua la storia? Allora vi consiglio di mettervi comodi e di premere play

Non amo molto il sapore acidulo dei limoni, eppure amo la granita al limone e adesso sono stata conquistata da questo dolce. Che io abbia una certa predilezione per la pasticceria "romantica" (e non solo) ormai lo sanno tutti. Leggo, mi documento e guardo trasmissioni a tema. E non mi stanco mai. Non ne ho mai abbastanza, starei lì ore ed ore a guardare. Mi lascio sedurre, l'ammetto! Nel frattempo una vocina lontana: pure in Italia abbiamo dei grandi." Chi ha mai detto il contrario?

Questa ricetta mi è passata sotto agli occhi tante di quelle volte che alla fine non mi è rimasto che provarla.

E' la prima ricetta di Christophe Michalak sul mio blog.

Prima di lui: Felder qui qui qui qui qui qui quiConticiniLadurée.

Come l'ho trovata?

Di facile esecuzione, fresca e goduriosa.

L'unica pecca è estetica. La base non è retta e i contorni imprecisi. Mia culpa.


Ricetta Tarte au citron di Christophe Michalak

Ingredienti 

Per la crema al limone 

3 uova

150 g di zucchero

150 g di succo di limone ( 4 limoni )

180 g  di burro

1 foglio di gelatina

la scorza di un limone

Per il biscotto :

300 g di biscotti

60 g di cocco grattugiato

90 g di burro

Per la finitura:

scorza di un limone verde

cerchi di cioccolato bianco (fatto io)

meringhe pronte

Come fare

La crema

Idratare la gelatina in acqua fredda per 10 minuti.

Togliere la scorza dai 3 limoni bio e metterli in una casseruola con il succo, lo zucchero, le uova e la gelatina ben strizzata.

Portare la preparazione ad una temperatura di 85 ° C continuando a mescolare.

Togliere dal fuoco, versare in una boule di vetro e lasciare raffreddare fino ad una temperatura di  45 ° C

Per accorciare i tempi d'attesa,  si può immergere  la boule in acqua fredda.

Raggiunta la temperatura, incorporare il burro* in piccole quantità mescolando (frullino)

Versare la crema in una tasca da pasticcere con bocchetta liscia e riporre in frigorifero per almeno 4 ore.



Nota: ho preparato la crema il giorno prima



Per il biscotto:

Posizionare il cocco grattugiato su una teglia,  e cuocere in forno a 150 ° C per 20 minuti.

Ridurre biscotti in polvere, incorporare il cocco tostato, il burro fuso e mescolare.



Versare il biscotto in una cornice quadrata (io mi sono dovuta arrangiare con una normalissima teglia, e si vede) 16 cm adagiato su un foglio di carta da forno, livellare per bene. Conservare in frigorifero per almeno 30 minuti.



Per i cerchi di cioccolato:

ho spezzettato il cioccolato, versato in una boule di vetro e fuso al microonde, mescolando ogni 15/20 secondi.

Togliere dal microonde e mescolare bene finché i pezzi di cioccolato non sono più visibili. Si deve ottenere un liquido omogeneo leggermente consistente.

Stendere su un foglio di carta acetato, far raffreddare e ricavare dei cerchi



Composizione

Adagiare la base di biscotto su un piatto.

Tagliare la punta del sacchetto contenente la crema in modo da ottenere una apertura di circa 2 cm.

Mantenere la tasca  verticale e farcire la base con dei bei ciuffi di crema come da foto.

Grattugiare la scorza di un limone verde sulla superficie,  adagiare i cerchi di cioccolato bianco e le meringhe.

Riporre in frigo o gustare tout de suite!


Alla prossima. Ale.

Posta un commento

© Scatta la voglia. Design by Fearne.