"Soprailmaresottoilcielo: cartoline in cammino" contest fotografico acura di Le Alte Terre di Mezzo.

lunedì 4 agosto 2014



   Foto Gaetano India


Si è aperta, ieri, l'inaugurazione della mostra itinerario collettivo fotografico sul paesaggio siciliano,"Soprailmaresottoilcielo: cartoline in cammino", presso la Sala Consiliare Comune di Tusa. Mostra che ha visto più di centosessanta foto partecipanti e una cinquantina visibili al pubblico.
Tra i partecipanti anche una mia foto che si è aggiudicata il terzo posto, ma questo chi mi segue lo sa già.
collage mostra foto

Ma un passo alla volta.

Cos'è Le Alte Terre di Mezzo?
ALE_0064

Un'associazione culturale per la tutela del territorio siciliano, compreso tra i comuni di San Mauro Castelverde, Tusa e Pettineo, tutela che diventa priorità,  dopo un incendio doloso che rase al suolo gran parte del Bosco situato tra questi comuni.
Non solo tutela dell'ambiente, ma anche promozione dei luoghi e dei prodotti tipici, attraverso itinerari, percorsi, approcci esperenziali e laboratori di gruppo.
Per ulteriori info vi invito a visitare il sito Le Alte Terre di Mezzo o la pagina su Fb
Il contest nasce in occasione della GIORNATA MONDIALE DELL'AMBIENTE DELLO SCORSO 5 GIUGNO  e si prefigge di promuovere il territorio, attraverso un diario  di viaggio raccontato per immagini. Due le sezioni: natura e ruralità: paesaggi naturalistici sia montani sia marini, fauna, flora, cibi e agricoltura; cultura: monumenti, centri storici, piazze, vie, chiese, palazzi,etc.

Ma facciamo dei nomi....
GAE_0458fb


    Foto Gaetano India (Consegna premio)



Soci Fondatori e animatori del progetto Le Alte Terre di Mezzo sono: Giovanna Gebbia(presidente), Tania (vice presidente)e Simona Alioto.

Il Sindaco del Comune di Tusa: Avv. Angelo Tudisca


LA GIURIA
Giovanni Nicolosi - Ass. Madonie Outdoor
Antonella Italia - Presidente ItiMed
Pietro Columba - Docente UNIPA 
Nicola Macaione - Spazio Cultura
Tania Alioto - Ass. Le Alte Terre di Mezzo
Giuseppe Pollicina - Attore e regista teatrale, fotografo
Piero Calderone - Fotografo
Antonino Il Grande - Fotografo

GAE_0475fb


    Foto Gaetano India


Ma parliamo di Tusa


Piccolo comune in provincia di Messina conta più di tremila anime. Situato su un'alta collina a 600m slm, offre una bellissima "vista sul mare" con le frazioni di Castel di Tusa e Milianni, da una parte e, una vista "verde" con vasti boschi di castagni, campagne di ulivi, il fiume Tusa e la sughereta del bosco comunale di "Tardara", dall'altra.

Caratteristico per le sue stradine e scalinate, Tusa è ricco di chiesette: la Chiea Madre di Maria Santissima Assunta, Sant' Antonio Abate, San Leonardo con convento dei cappuccini, San Pietro con collegio di Santa Maria, Santa Maria di Gesù con convento dei frati minori di San Francesco, Santa Maria di Loreto con monastero delle Benedettine....e tante altre ancora. Tusa offre uno dei più importanti Siti Archeologici della Sicilia... le rovine di Halaesa

Festa della patrona  di Tusa Maria SS. Assunta 15 agosto.



tusa Collage


Purtroppo il mio abbigliamento non consono alle passeggiate e il caldo estivo tipico di un pomeriggio di agosto, non ci ha permesso di visitare ciò che Tusa offre. Ma nel breve tratto percorso, ci siamo concessi una fresca granita al caffè e panna, con tanto di inzuppamento brioche. E che ve lo dico a fa?


Dopo questa doverosa premessa parliamo di me e della mia foto.


Intanto chiedo venia per il mio consueto "dietro fronte" all'invito di parlare in pubblico che, seppur doveroso nel rispetto dei presenti e degli organizzatori, dall'altra credetemi, è stato un atto di salvezza per l'umanità intera. Timidezza, imbarazzo e tremarella non mi danno la possibilità di costruire una frase di senso...

Ma va? Direbbe qualcuno! L'imbranataggine non è cosa da tutti..solo mia.


GAE_0457fb

                                          Foto Gaetano India

Allora il mio discorsetto lo scrivo qui....


Intanto ringrazio la mia dolcissima Bibi, ovvero, Barbara che mi ha invitata al contest. Ringrazio le Alte Terre di Mezzo per la bellissima iniziativa promossa, che vedrà le noste foto in una  mostra itinerante a Tusa dal 3 al 10 agosto, a San Mauro Castelverde dal 23/30 agosto e che si concluderà a Palermo allo Spazio Cultura della Libreria Macaione dal 21/28 novembre.

Ringrazio le dolcissime Giovanna, Tania e Simona, per la bellissima accoglienza e per la pazienza.

Ringrazio il Sindaco del comune di Tusa

Ringrazio la giuria, nello specifico, i fotografi Giuseppe Pollicina, Piero Calderone e Antonino Il Grande, non solo per avere scelto la mia foto, tra le tante pervenute, ma anche per le belle parole e le motivazioni, che per un'autodidatta, quale sono, fungono da carburante, nel coltivare questa mia passione, che non ha altro scopo, se non quello di crescere e trasmette emozioni.


I miei sinceri complimenti a tutti i partecipanti, soprattutto, al primo e secondo classificato.


Ringrazio l'Associazione Sportiva Madonie Outdoor per il gradevolissimo omaggio di un'escursione alle Gole di Tiberio (San Mauro Castelverde). Non vedo l'ora..siiiii! :P


ALE_0060fb

  Foto Gaetano India

GAE_0460fbAdesso, un po' di Ale

La foto, seppur nella sua semplicità, racchiude una passione che nasce in cucina, tra profumi e sapori della nostra tradizione, e raggiunge, l'immortalità, attraverso l'obiettivo. Due passioni che vanno a braccetto..l'una sostiene l'altra e insieme si completano. L'una stimola il desiderio, l'altra lo esaudisce.

In un contesto come quello della mostra, la mia foto può sembrare la "nota stonata", vista la larga presenza di foto paesaggistiche, rurali e architettoniche. Ed invece  non solo, è in tema, ma pone l'attenzione su uno degli aspetti fondamentali del nostro territorio: la gastronomia e le tradizioni.

Il gelo di anguria, o muluni dal dialetto, è una delle ricette tipiche siciliane che, insieme, alla cassata, la pasta alla norma..e così via, identificano la nostra isola.

E' il dessert di fine pasto, in una sera d'estate..quando il caldo afoso cede il passo alla frescura della sera. Una via di mezzo tra crema e gelatina.


  

Foto Gaetano India


GAE_0473fb


Si ottiene dal succo dell'anguria, passato e filtrato con l'aggiunta dell'amido, i fiori di gelsomino, la cannella. e il cioccolato fondente. Fatto addensare sul fuoco e lasciato raffreddare in frigo.

Un dolce semplice, fresco e buono.


A Palermo il 14 agosto..in occasione del festino, l'anguria diventa protagonista indiscusso di bancarelle e tavole imbandite.


Come vedete ci sono tanti modi di interpretare e trasmettere il proprio amore per la Sicilia..il mio è attraverso il cibo, e non solo inteso come alimentazione, ma come cultura e arte, proprio come lo è la fotografia..arte.


Ho sempre amato cucinare e fotografare, ma solo da sei anni le coltivo con la dovuta attenzione e cura di cui necessitano. Nel mio piccolo e da autodidatta, cerco di carpire quanto più possibile da fonti attendibili, come lo sono i testi, professionisti e siti affidabili sul web.

La mia crescita è tangibile, ma tanta è ancora la strada da percorrere..una strada percorsa nel rispetto di chi lo fa per professione e di chi artista lo è veramente.


Avete visto quanto c'è dietro ad una foto?

Perché una foto non è solo "la foto"...è molto di più.

   
    Foto Gaetano India

GAE_0481Fb

Da sinista: Giovanna Gebbia, Tania Alioto, Massimo Grassi (primo classificato), Simona Alioto..ed io.


Grazie ancora.

Ale

1 commento

  1. ale...sei grande,tanto brava,e pure bellissima! te lo meriti tutto....spero di visitare la mostra non appena si avvicinera' di piu' alla provincia di Palermo, avrei tanto voluto esserci.un bacione e ancora complimentissimi.

    RispondiElimina

© Scatta la voglia. Design by Fearne.