Sette veli al pistacchio

martedì 6 agosto 2013




Per quest'altra ricetta ho preso spunto da un paio di blog. Partendo dalla tipica sette veli cioccolattosa, sono approdata a quella al pistacchio. Ma andiamo per ordine. La ricetta principale è questa di I pasticci dello zio Pierosuggeritami da mia cognata Enza di  s Enza pretese. Dunque, della sua ho fatto il pds, la base delle bavaresi e il croccante. Per la bavarese al pistacchio ho, ovviamente, sostituito il cioccolato con la crema di pistacchio. Per lo strato croccante, invece, dei fiocchi di mais, io ho usato il mousli al cioccolato, per cui non ho aggiuto altro cioccolato. Per il pralinato ho seguito questa ricetta. Mi son venuti due vasetti.  L'ultimo strato ho voluto rivoluzionarlo un po..chiudendo con la panna cotta. Per la glassa sono approdata da Danita, la ricetta qui, sostuendo al cacao la crema di pistacchio. Ma il problema qual'è stato con la glassa? Non credo sia la ricetta, molto più semplicemente penso sia stata la sostituzione. Non riuscivo a farla solidificare...o quanto meno, sopra non era evidente, ai lati trasparivano gli strati. Ho provato aggiungendo altra gelatina, ma ho commesso un grave errore. Insomma, alla fine, ho lasciato perdere. Altra pecca negativa...si sentiva poco il pistacchio e molto il cioccolato, quindi prossima volta tutto al pistacchio, dal primo all'ultimo strato....^_^
Il tutto assemblato in monoporzioni...

07340-pralinato


56426-internosetteveli

Riassumendo:
- primo strato: pds al cacao o biscuit
- secondo strato: croccante al mousli
- terzo strato: bavarese al pistacchio
- quarto strato: pds al cacao
- quinto strato: bavarese al pistacchio
- sesto strato: pds al cacao
- settimo: panna cotta
glassa a specchio al pistacchio.
decori (se così si posso definire) gocce di fondente fuso.

8 commenti

  1. O-MIO-DDDDIO!!!già la setteveli è una libidine di torta..se poi ci metti anche i pistacchi che ADORO crei il dolce perfetto per mandare all'aria ogni mio buon proposito per la prova costume!

    RispondiElimina
  2. Ciaooooooo felice di leggerti!!!^_^Io credo di averci rinunciato per l'ennesima volta.....alla prova costume. Sono troppo affezzionata al mio eccesso....mettiamola così va!!!Mhhh mi vengono in mente i tuoi primi di pasta fresca....gnam gnam.^_^

    RispondiElimina
  3. La versione della setteveli al pistacchio la trovo libidinosa.Che lavoraccio!!! Il risultato però avrà ripagato di tutta questa fatica. non possiedo tutta questa pazienza, le torte stratificate o le ricette troppo difficili nn fanno per me... Preferisco gustarmele già fatte da qualche amichetta :)Un super-mega abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  4. io non ho mai provato a fare questa torta e devo dire che mi intriga la tua versione pistacchiosa .-)

    RispondiElimina
  5. Splendida!! E' davvero un lavoraccio, come preparare 7 diverse torte, ma la fatica viene ripagata ampiamente!!

    RispondiElimina
  6. e ma se sapevo che scampato il pericolo malaware mi imbattevo in un'altro pericolo ancora più grande non venivo, davanti a una torta così non si resiste e si ha voglia di replicarla subito!!adoro i pistacchi, adoro il pralinato, tutto quello che è cioccolato non ne parliamo, qui c'è un'attentato in corso!

    RispondiElimina
  7. oh mammina santa!!!! non le posso vedere ste cose che poi mi viene fame mi attacco a tutto e ingrasso!!! miii segno eh!!! ah se segno!! ^_^ baci Tata!

    RispondiElimina
  8. Ciao! Questa torta sembra spettacolare!!! Ma non so se riuscirò mai a cimentarmi in qualcosa di così ...complesso.Ti metto tra i link nel mio blog, spero non ti dispiaccia (se no avvisami). Lasciami dire che adoro il nome del tuo blog...e ADORO LA CANNELLA :)

    RispondiElimina

© Scatta la voglia. Design by Fearne.