Timballini di riso, piselli e prosciutto.

mercoledì 9 marzo 2011

e4701-img_3109pik



Non sapete quanto mi dispiace leggere in giro che c'è gente che non avendo nient'altro di meglio da fare, va in modo anonimo, a rompere le scatole. Dico, tanto coraggio nel dire le proprie cavolate e tanta vigliaccheria nello scegliere la forma invisibile. Troppo facile così! Purtroppo queste cose accadano e non solo agli altri ma talvolta è accaduto a me. La migliore formula..lasciar correre e quando proprio non si resiste..allora beh scriviamo tutto quello che ci passa per la testa scaricando la tensione. Menomale che il mondo è vario, altrimenti saremmo fritti.


Oggi, vi propongo un primo facile, semplice e quasi veloce se non fosse per la cottura del riso, che ovviamente ha bisogno dei suoi buoni 15/20 minuti. La ricetta l'ho estrapolata dalla mia enciclopedia della cucina.

Ingredienti (per 4 persone)
800gr di piselli freschi (io surgelati)
250gr di riso
80ml di vino bianco
50gr di burro
60gr di parmigiano (io grana)
100gr di cipolla
80gr di prosciutto
1/2 cucchiaio di fecola di patate
1 bustina di zafferano
1/2 litro di brodo
2 cucchiai di olio
sale



Preparazione

Per i piselli:
sgusciare i piselli (io surgelati) e scottarli in acqua bollente per qualche minuto. Rosolare 1/2 cipolla tritata in poco burro, aggiungere il prosciutto cotto a dadini e metà dei piselli sgocciolati. Spolverizzare con 1/2 cucchiaio di fecola di patate, bagnare con un po d'acqua, coprire e far cuocere per 5 minuti a fuoco basso.

Per il riso:
a parte, rosolare l'altra metà della cipolla con l'olio; aggiungere il riso e farlo insaporire mescolando. Bagnare con il vino e farlo evaporare. Aggiungere il brodo, poi lo zafferano, mescolare e proseguire la cottura a fuoco lento. A fine cottura, unire i piselli rimasti, il burro e il parmigiano (io grana) grattugiato. Coprire e lasciar riposare.

 Per servire:

prendere 4 stampini, imburrarli e pangrattarli (si può dire?), versrvi i piselli con il prosciutto e fecola; poi riempirli con il riso. Passarli a bagnomaria per circa dieci minuti. A cottura terminata, rovesciare gli stampini su un piatto da portata e servire.




10 commenti

  1. Belli colorati e buoni !!Molto, molto appetitosi!Buona serata!

    RispondiElimina
  2. Anche a te adesso, ci sarà qualcuno che non ha niente da fare e rompe, io non ci faccio più caso ormai. I timballini sono uno spettacolo, complimenti per la presentazione, ciao.

    RispondiElimina
  3. io nn posso mangiare le fave e nn dovrei nemmeno i pisellini, però li adoro mi piacciono tantissimo! molto carini le monoporzioni! ciao!!

    RispondiElimina
  4. Troppo carini questi sformatini...si presentano benissimo!

    RispondiElimina
  5. bella ricettina facilina...ma dimmi la fecola mi serve per addensare un pò?...e il 'bagno maria' finale per terminare la cottura? un abbraccio e...brava come sempre!

    RispondiElimina
  6. @grazie a tutti.@Alessia: la fecola per addensare e il "bagno maria" solo per compattare i timballi, la cottura termina sul fuoco.

    RispondiElimina
  7. Che bella ricetta!io e le mie amiche abbiamo un blog di ricette senza glutine...e questo piatto può ispirarci!se vuoi passa a trovarci!http://spuntiespuntinisenzaglutine.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. belli questi timballini molto colorati e saporiti!

    RispondiElimina
  9. grazie a tutte.@spuntiespuntini senza glutine: si certo che vengo a trovarvi...grazie a voi.

    RispondiElimina
  10. Ciao, ottima idea questi sformatini di riso e piselli! una presentazione originale per un piatto di per se semplice!bravissima.baci baci

    RispondiElimina

© Scatta la voglia. Design by Fearne.