Trionfo di gola

lunedì 1 dicembre 2014



trionfo-di-golafb


Ritorna il sereno dopo un'acquazzone, tuoni e lampi.

Ritorna il cielo limpido, la luce chiara ed un caldo raggio di sole.

E' il primo di un dicembre che porta con sé gli strascichi di un' estate  che non vuole andare via!

E a me non può che fare piacere, ma temo e mi aspetto, il gelo, la pioggia a catenelle e l'oscurità di un cielo grigio, da un giorno all'altro.

L'anno scorso avevo già fatto l'albero ed il mio spirito era sulle note di Bianco Natale.

Cosa che non è adesso, oggi, in cui mi pare sia ancora presto andare in soffitta  e tirare fuori scatole e scatoloni con gli addobbi.

Ma verrà, verrà....ed io sarò pronta ad accoglierlo!


Ma voltiamo pagina e volgiamo uno sguardo alla ricetta di oggi, che vuole essere la prima proposta natalizia...


Un dolce per le grandi occasioni, un dolce che da "brava siciliana" scopro attraverso la dolcissima Tinuccia, che siciliana non è di certo! Ho cercato di riprodurre al meglio questa delizia, ma la meraviglia di Tina rende meglio l'idea di quanto sia preziosa e buona questa torta. Una torta che ci riporta alle tavole del Gattopardo, che ci riporta alla Sicilia del Settecento, alle grandi feste, ai grandi banchetti, agli sfarzi, ai nobili  e ai bellissimi palazzi. Immancabili, le grandi tavolate elegantemente apparecchiate, dove i dolci preparati dalle suore di clausura, facevano mostra di sé.
Per ulteriori approfondimenti vi rimando qui

Anche per la ricetta vi rimando a Tina

1 commento

  1. che spettacolo! e le foto sono davvero magnifiche! anche io ho preso spunto da Tina anni fa per la mia versione senza glutine, per cui capisco che è vero quando dici che è buonissima, oltre che bella da vedere! Scusami, ho letto solo ora il tuo commento ai miei croissants...sono imperdonabile! Complimenti e buonissima serata. Sonia

    RispondiElimina

© Scatta la voglia. Design by Fearne.