Fragole, ciliegie e la bambina dal vestitino a pois.

mercoledì 4 giugno 2014

Strawberry


Ingredienti:
delle belle fragole*
delle belle ciliegie
mani
una dolcissima bambina bionda (ma anche mora, castana e rossa)
un vestitino a pois bianco e rosso (ma anche rosso a pois bianco)
delle ciotoiline a pois del colore opposto al vestitino
una  finestra
una tenda bianca
luce del giorno
una fotocamera
cavalletto

*lo so, proprio belle non sono, ne vogliamo fare un dramma?

Vi spiego come fare:
andate al mercato, scegliete le fragole e le ciliegie più belle, prendetele e portatele a casa. Siete arrivate? perfetto. Ora se non avete nulla da fare, potete tranquillamente dedicarvi a tutta la fase, che precede lo scatto, ossia, selezionare nuovamente la frutta, darle una lavatina, scegliere la ciotolina o coppa, possibilmente a pois.
Posizionate la fotocamera sul cavalletto, date le impostazioni che vi aggradano, inserite la memory e togliete il tappo dall'obiettivo. Sistematela davanti la finestra.
Chiedete alla vostra modella di indossare il vestitino, di dare una sistemata ai capelli e di avvicinarsi alla finestra. Porgetele la vostra ciotola, prima con un frutto e poi, con l'altro, chiedendole cortesemente e gentilmente di muoversi il meno possibile. Impresa ardua, ardua impresa. Ma alla fine la foto nacque.

Il passaggio seguente sarebbe, prendere la memory e spostarsi in zona postproduzione..che parolone!
Niente paura vi lascio liberi.

Alla prossima
Ale
D-_ALE_9745fb

1 commento

  1. @Leena sacco: grazie per i complimenti e grazie per esserti aggiunta.@Valentina Marango: quando ho aperto questo piccolo angolo, il fare condivisione era tutta un'altra cosa, come per l'esprimersi o raccontarsi. Con il tempo sono cambiate molte cose e, probabilmnete anche io. Qui dentro, per certi aspetti, sono cresciuta, vedi le mie due passioni; e per altri, invece, ho regredito, preferendo la chiusura all'esternazione. Non l'ho scelto, è stato un cambio spontaneo, dettato da tante situazioni che non mi andavano più e nelle quali non mi rivedevo e, nelle quali non mi ritrovavo. Mi sono trovata spesso in lotta con me stessa, mettendomi tante volte in discussione. Da questo porto (il mio blog) sono partita tante volte, facendo ritorno, altre..no. Essere veri, essere se stessi, qua dentro, non è facile. Mostare le proprie debolezze..nemmeno. A chi interessa veramente come siamo? Alla fine fissi l'obiettivo e dai priorità a quello. Essere o apparire? Le amicizie sono rare,a meno che, non fai parte di una cerchia...In sei anni, ne ho vissute di cotte e di crude....e ho deciso di costruirmi una corazza che, ahimé, non mi protegge sempre...! Non so se ritornerò quella di un tempo....ma è bello rivedersi nei racconti altrui, è come si in un certo qual modo...ti fossi aperta anche tu. Non prendere le mie parole come "legge", ognuno di noi è un universo a sè...! Saranno venute meno le parole, ma spero di trasmettere egualmente attrvaerso un linguaggio differente: la cucina e le foto.Grazie a te e grazie per i complimenti.Ale

    RispondiElimina

© Scatta la voglia. Design by Fearne.